Fare esercizi giusti addominali per la tua salute

Quali sono i giusti esercizi per gli addominali? Sorpresa, la panca non serve!

Scegliere esercizi giusti  addominali è fondamentale per avere la pancia piatta.  Ma, attenzione! Massacrarsi di fatica sulla panca coi pesi non solo non è necessario, ma può essere addirittura controproducente. In questo articolo cercheremo di capire come impostare nel modo giusto l’allenamento per gli addominali.

Esercizi giusti addominali: quanto serve  passare ore sulla panca con pesi di varie dimensioni? Bene, molto poco. Anzi probabilmente ne uscirete non solo a pezzi, ma con la pancia ancora più rotonda e flaccida. Il motivo è semplice: pesi e stress eccessivo sfilacciano e sfiancano  la muscolatura addominale che perde tonicità e tenuta. Prova evidente è lo stato pietoso in cui si riducono i campioni di body building dopo alcuni anni.

Anzi, la combinazione di diete severe (e sbagliate) e super sforzo in palestra può addirittura portare ad avere gravi problemi di salute, come le ernie inguinali (lacerazione della tunica addominale) che vi faranno finire nelle mani di un chirurgo, o strappi alla muscolatura dorsale che vi terranno a letto per qualche mese.

La lezione da imparare  è che fatica non vuol dire necessariamente risultato. Per avere una pancia piatta e degli addominali perfetti, bisogna sapere scegliere gli esercizi giusti addominali e la dieta giusta, essere pazienti e non volere risultati immediati.

In sintesi, ci vuole un serio programma di fitness  consigliato da dei veri specialisti.

pancetta è pericolosa per la salute

Ma allora, cosa fare per raggiungere pancia piatta e tartaruga? Eccovi alcuni utili consigli per scegliere il programma di allenamento per gli addominali adatto al vostro scopo.

1 – seguite un approccio globale. Avere degli addominali perfetti è il risultato di un insieme di fattori (dieta, stile di vita, esercizi mirati) che riguardano tutta la persona.

2 – scegliete esercizi soft. Si ottiene molto di più con una carezza che con un pugno. Camminare, ad esempio, o andare in bicicletta sono esercizi che movimentano gli addominali molto più che panca e pesi e sono praticamente senza rischi.

3 – senza dieta, la ginnastica non serve. Dovete abbinare una dieta studiata appositamente a un buon programma di esercizi. Non basta tagliare le calorie; bisogna anche mangiare i giusti nutritivi.

4 – evitate integratori o prodotti che permettono un rapido dimagrimento. Quello che pensate di bruciare in un giorno, lo riprenderete nelle ore successive. Non illudetevi, la pancia piatta  è un obbiettivo di medio lungo termine.

5 – soprattutto, pazienza! Diffidate di approcci che promettono rapidi risultati o pancia piatta in un mese. Senza uno sforzo continuo e prolungato e un vero cambiamento di stile di vita, i risultati che avrete rischiano di essere effimeri.

Esercizi per gli addominali: gli errori degli approcci di fitness tradizionali

La ginnastica tradizionale da palestra  basata su crunch per addominali, pesi e panca segue il classico approccio meccanico della vecchia ginnastica occidentale. Gli addominali sono visti un po’ come i bicipiti, basta “pomparli” duramente per scolpirli e “bruciare” il grasso intorno ad essi. Si inventano quindi dei movimenti meccanici da eseguire in rapida successione e – sembra – il gioco è fatto. Grave errore! Non sono questi gli esercizi giusti addominali.

Infatti, gli addominali non paragonabili in nessun modo ai bicipiti. La muscolatura addominale  è un complesso e ricco intreccio di muscoli lisci e striati, muscoli volontari e non volontari, che adempie a molteplici funzioni, dalla digestione al contenimento degli organi interni fino al sostegno del busto. Non è facilmente “scolpibile”, è una  zona delicata che va trattata con rispetto e tenendo conto delle molteplici funzioni a cui deve adempiere.

Per fortuna, esistono degli esercizi più morbidi che garantiscono ottimi risultati in quanto  movimentano gli addominali molto meglio e molto più in profondità dei pesi. Vediamo alcuni esempi:

  • Camminare: un ora al giorno di cammino è il minimo per mantenere gli addominali tonici. Si lavorano anche gambe e parzialmente il torace.
  • Bicicletta: ottimo esercizio aerobico anche per il cuore e il fiato;
  • Trekking in montagna: vi farà consumare più calorie di quanto pensate per la combinazione di sforzo in elevazione e camminata ed eserciterà quasi tutti i vostri muscoli;
  • Ballo: avete mai notato gli addominali e il sedere dei ballerini? Semplicemente perfetti;
  • Ginnastica dolce: vi permetterà di scolpire i vostri addominali a conclusione di un primo ciclo di dimagrimento e rinforzo della muscolatura.

In sostanza, potete raggiungere il vostro obbiettivo senza morire di noia e fatica in palestra e senza correre rischi inutili.

Esercizi per gli addominali: non dimenticate i fattori genetici e quelli legati all’età

Secondo punto: il grasso addominale – non dimentichiamolo –  è spesso legato anche a fattori genetici, in quanto il corpo ha comunque bisogno delle sue riserve di grasso. Noi siamo stati programmati a livello di DNA per sopravvivere, non per essere esteticamente piacevoli.

Quindi non è così facile bruciare i grassi addominali. Infatti il corpo potrebbe reagire diminuendo la massa muscolare a spese di quella grassa e mantenere in questo modo le riserve. Per questo motivo è necessario abbinare l’allenamento per gli addominali alla dieta.

Anche l’età è un fattore da prendere in considerazione. Invecchiando, si tende ad appesantirsi perché il metabolismo e il fabbisogno calorico rallentano. Bisogna quindi rassegnarsi all’idea di mangiare sempre meno e nel contempo aumentare l’esercizio fisico “soft” per contrastare il rallentamento metabolico man mano che si invecchia. Chi si ferma è perduto!

Infine,  non siamo tutti  uguali. Raggiungere l’agognata tartaruga può richiedere tempi e sforzi molto diversi a ognuno di noi. Un ragazzo giovane con metabolismo veloce avrà naturalmente il ventre piatto, mentre un uomo di mezza età  di natura rotondetto che fa una vita sedentaria dovrà lavorare molto per cambiare il suo stile di vita prima di avere risultati apprezzabili. E non c’è pillola o integratore miracoloso che vi possa far uscire da questi vincoli.

Il nostro programma

Ormai vi sarà chiaro che per avere dei risultati reali e duraturi è necessario seguire un programma elaborato da dei veri esperti di fitness.  Quello che vi suggeriamo è stato studiato e collaudato dal trainer e nutrizionista  Mike Geary.

Questo programma ci piace per una serie di motivazioni:

  • Non prevede l’utilizzo di nessun integratore alimentare o pastiglia brucia grassi;
  • Non prevede l’utilizzo dei tradizionali esercizi con pesi e panche, ma utilizza un allenamento per addominali innovativo nel quadro di un approccio integrale alla salute e alla persona;
  • Combina in modo brillante all’ esercizio fisico la dieta, sfruttando saggiamente le sinergie che si creano tra una alimentazione corretta e mirata ed esercizi studiati apposta;
  • Non promette miracoli, ma risultati, dopo un periodo necessariamente lungo di allenamento e dopo avere assunto il corretto stile di vita.

Ma soprattutto è un metodo ben collaudato e conosciuto, e che ha  veramente aiutato migliaia di persone nel mondo a realizzare il loro sogno di un corpo sano con una bella pancia piatta e degli addominali perfetti. Non è un caso che il libro di Mike “I segreti per avere un corpo magro e tonico”, è diventato un vero best seller del mondo del fitness e una fonte senza fine per gli esercizi giusti addominali.

Trovate maggiori informazioni  sul programma di Mike sulla nostra pagina di presentazione.

 

Author: abworkout

Share This Post On

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *